Luciano Michelozzi

Se ne và. Se ne và un uomo ricco d'ingegno e di estrosità. Sensibile agli avvenimenti della città in cui era nato. Un uomo davvero da ammirare. Chi a Quarrata non lo ha conosciuto? Negli anni '50 impianta un negozio di elettrodomestici, ma ciò che primeggia è la passione per le foto, infatti tantissime coppie di sposi sono state catturate e immortalate dallo scatto sapiente di Luciano, ma non solo sposi, anche personaggi importanti quali la miss Italia quarratina Cinzia Lenzi, e anche scene tristi come l'incendio del mobilificio Lenzi. La sua passione non si limita alle foto, bensì si estende anche alle riprese con la cinepresa, sembra fosse una 16 mm con la quale immortalò l'inaugurazione del palazzo di vetro del Lenzi. La mostra di mobili in Piazza Risorgimento oggi non esiste più, al suo posto è sorta (completamente rinnovato) una banca, un negozio di vestiti, una assicurazione  e altre cose ancora.

Riprese anche (come già detto) l'incendio Lenzi e la posa del monumento dedicato ai caduti in guerra. Poi ricordo le prime case popolari a Quarrata, anche lì Luciano ha immortalato qualcosa. Era anche radio amatore. Infatti una volta al Tamburo della Luna (sala da ballo della casa del popolo), mentre i ragazzi ballavano al ritmo della musica che gli altoparlanti emanavano si udì, insieme ad essa,  anche la voce di una persona. Non era quella del disk-jokey ma bensì quella di Luciano che, con il suo potente apparato trasmittente, si stava collegando con un altro radioamatore. Per un pò di tempo non fu possibile ballare. Da notare che il Tamburo della Luna era l'attrazione dei giorni festivi per tantissimi giovani di allora.

Tornando  a Luciano ricordo ancora altre cose: il Cinema Giardino, dove le sere d'estate venivano proiettati molti film. Il macchinista era sempre uno: Luciano Michelozzi.

Ma le sue passioni non finiscono qui: TVQ ovvero Tv Quarrata. Molte personalità politiche e non solo sono passate per lo studio di TVQ. Questa emittente nacque agli inizi degli anni '70. Per molti anni anche qui ha immortalato scene di vita quotidiana di Quarrata. Durante il giorno riprendeva  i vari avvenimenti, ora la festa del 1° Maggio, poi ancora con altri avvenimenti (le corse di bicicletta ad esempio). Mentre camminavi tra la gente, eccoti Luciano pronto là con la sua telecamera a riprendere ciò che avveniva, per poi trasmetterlo la sera attraverso la sua televisione privata. Posso dire con orgoglio che varie volte ho collaborato con Luciano fornendogli le riprese da me fatte di avvenimenti vari, e gli elogi non me li faceva mai mancare.

Ho voluto scrivere ciò, per esprimere il mio rammarico per la sua morte. Quello che ho scritto di Luciano non è che una microscopica parte del Michelozzi.

Chiudo cosi, forse in modo troppo semplice. Del resto la semplicità era una delle sue migliori doti : Ciao Luciano.

Questo sito, come tutti, utilizza i cookies. Continuando la navigazione o chiudendo questo banner accetterai tale innocuo utilizzo.