Vivaldo Matteoni

E' stato l'amico Carlo Rossetti a comunicarmi la triste notizia che Vivaldo, il “Vivaldo nazionale” come lo chiamavano affettuosamente i quarratini, era partito… Partito per un lungo viaggio, per andare a occupare un posto di riguardo al cospetto di Dio, davanti al quale ora starà sicuramente declamando per infinite volte, come infinita sarà la sua contemplazione, i suoi cavalli di battaglia come "L'uomo dal fiore in bocca" o l'Enrico IV di Pirandello, che tante e tante volte ha rappresentato sui nostri palcoscenici.

Leggi tutto: Vivaldo Matteoni

Sottocategorie

Questo sito, come tutti, utilizza i cookies. Continuando la navigazione o chiudendo questo banner accetterai tale innocuo utilizzo.